Vai al contenuto

STORIA DI G #2

Billy Wilder

Ed eccoci qui, a raccontarvi la seconda parte del nostro viaggio tra le gonne più interessanti del 2014!
Oggi è la volta del tubino! Indiscusso capo storico che divenne must negli anni sessanta grazie alla nostra amata Audrey, amante del capo, utilizzato in “Colazione da Tiffany” e “Sabrina”.

And here we are, to tell you the second part of our journey through the most interesting skirts of 2014!
Today is the turn of the sheath! Undisputed historic leader who became must in the sixties thanks to our beloved Audrey, a lover of the head, used in “Breakfast at Tiffany’s” and “Sabrina.”

Lo ritroviamo, splendido e destrutturato in forme e materiali nelle ultime sfilate invernali, come in questa di Rochas. L’accessorio è importante per rendere l’outfit trendy.. guanto lungo e scarpe anni ’40!!!

We find him again, splendid and unstructured forms and materials in the latest fashion shows winter, as in this Rochas. The accessory is important to make the outfit trendy .. long glove and shoes 40s!

foto copia 4

Lunghi alla caviglia, tagliati ad altezza polpaccio, un tubino che si rispetti ha un solo ruolo nel 2013: ESSERE VERSATILE!

Indossato di giorno, il tubino di Neil Barrett, con pull o felpa grafica (di Alexander McQueen) e sneakers zebrate, della collezione Katie Grand loves hogan, diventa perfetto per un sabato mattina al caffè del parco.

Ankle-length, cut back to the calf, a sheath dress that you respect has only one role in 2013: BE VERSATILE!

Worn during the day, the skirt of Neil Barrett, with pull or sweatshirt (of Alexander McQueen) and sneakers graphic zebra, the collection Katie Grand loves hogan, it becomes perfect for a Saturday morning at the cafe in the park.

foto copia 3

In base agli accessori scelti possiamo dare una nuova vita al nostro capo e fargli vivere una serata romantica a base di trasparenze e sensualità, come in questo look di Dolce e Gabbana.

 Based on the chosen accessories can give a new life to our boss and let him live a romantic evening at the basis of transparency and sensuality, like in this look of Dolce and Gabbana.

ddd

Ma andiamo per strada, dove troviamo interessantissimi accostamenti di forme, colori e accessori!!!

 But we go on the road, where we find interesting combinations of shapes, colors and accessories!

foto 1

Tubini gessati indossati con tronchetti stringati e abbinati ad un capospalla rock come il bomberino in pelle, so cool!!!

Skirts pinstripes worn with lace-up ankle boots and outerwear combined with a rock such as leather bomber jacket, so cool!

foto 1 copia

Elegantissimo questo look delle sfilate Parigine: scarpa dalla linea classica con tris di bracciali, tubino sensualissimo e maxipull a motivi irlandesi, proposto da Calkin Klein, Proenza Schouler e Stella McCartney, assolutamente da copiare!!

Non solo neri, vengono proposti anche con stampe colorate per le donne più audaci e divertenti, che amano giocare con il loro corpo rendendolo quasi una tela impressionista.

This look elegant Parisian fashion show: the shoe with a classic line with trio of bracelets, sensual sheath dress and maxipull Irish motif,  designed by Calvin Klein, Proenza Schouler and Stella McCartney, absolutely to be copied!

Not only blacks, are also offered with colorful prints for women more daring and fun, they love to play with their body, making it almost like a canvas impressionist.

foto 2

La femminilità regalata da queste forme, stampe, effetti visivi, entusiasmano e rendono l’inverno un po’ meno freddo! Come nel look di Barney’s con tubino Rochas, indossato dalla musicista Hannah Cohen.

The femininity donated by these forms, prints, visual effects, excite and make the winter a little ‘less cold!Like the look of Barney’s with skirt of Rochas, worn by the musician Hannah Cohen.

Al prossimo post, con un altro racconto, da Milano questa volta, di quello che sarà un altro amatissimo trend, da non perdere!!!

In the next post, with another story, this time from Milan, of what will be another beloved trend, do not miss!

UN SALUTO CARE LETTRICI!

BYE DEAR READERS!

fonti foto: thesartorialist; DlaRepubblica; Style.com; Net-a-porter

Annunci

Un pensiero riguardo “STORIA DI G #2 Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: