Skip to content

TV70 FRANCESCO VEZZOLI GUARDA LA RAI

IMG_4264

Francesco Vezzoli, artista contemporaneo Bresciano, in collaborazione con l’ente televisivo RAI ha sviluppato un progetto di illustrazione mediatica della tv degli anni settanta presso la Fondazione Prada. Un viaggio nella storia della televisione italiana, una scelta contenutistica che evidenzia un forte impatto di immagini e parole di un ente pubblico e alla portata di tutti. Dal teatro in scena su canale 2 ad interviste sul fascismo, la prima ala della fondazione pone interrogativi senza timore ad un pubblico storicamente in rivolta. Continuiamo il nostro viaggio percorrendo la via crucis di cronaca nera fino ad arrivare alla sala femminista in cui si susseguono, su enormi tende di scena, immagini di rivolte ed estratti tv sul tema della donna in Italia. Un sali e scendi emotivo che  prosegue nell’area sud della FP e ci mostra la parte ludica ed estetica della televisione italiana con le protagoniste indiscusse come Cicciolina, Grace Jones, Raffaella Carrà, Mina e tante altre. Un racconto con gli occhi di un nostalgico, potreste pensare, noi invece crediamo sia una necessità di ricordare e rivedere ciò che di bello e rivoluzionario siamo riusciti a costruire. Temi, quelli scelti da Vezzoli, che ancora oggi possono aiutarci a ripristinare una cultura e ispirarci proprio come negli anni settanta.

Francesco Vezzoli, contemporary artist Bresciano, in co-operation with the RAI television company, has developed a project of media coverage of the seventies tv at the Prada Foundation. A journey into the history of Italian television, a contentious choice that highlights the impact of images and words of a public body and the reach of all. From theater to channel 2 to interviews with fascism, the first wing of the foundation raises questions without fear of a historically revolted audience. We continue our journey along the black crossroads through to the feminist hall, where there are huge screen tents, images of revolts and TV excerpts on the subject of women in Italy. An emotional and emotional downfall that goes on in the south of the FP and shows us the playful and aesthetic part of Italian television with the indisputable protagonists like Cicciolina, Grace Jones, Raffaella Carrà, Mina and many others. A story with a nostalgic eye, you might think, but we believe it is a need to remember and review what beautiful and revolutionary we have been able to build. Themes, those chosen by Vezzoli, who can still help us to restore a culture and to inspire us just like in the seventies.

IMG_4254IMG_4258IMG_4308IMG_4313IMG_4320IMG_4335
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: